Vai al contenuto

Bolletta gas e luce. Chi è il fornitore più conveniente. Dal 2019 addio al servizio di “maggior tutela”

 

A partire dal mese di luglio 2019, le famiglie e i clienti non domestici dovranno passare al mercato libero. Per effetto della legge sulla concorrenza cesserà il servizio di maggior tutela, scelto da milioni di clienti e si passerà al libero mercato per tutti.

Sintetizzo cos'è il servizio di maggior tutela per luce e gas.

Un contratto a maggior tutela significa avere tariffe applicate ai consumi e condizioni economiche contrattuali regolate e tutelate dall'Autorità per l'Energia (AEEGSI). Queste tariffe comprendono non solo la distribuzione ed il trasporto dell’energia elettrica o gas ma anche il prezzo di compravendita dal produttore al cliente finale.

Nel mercato libero il prezzo di compravendita viene deciso dai fornitori in ambito di concorrenza. In pratica il fornitore può applicare le tariffe che meglio crede e fare concorrenza ad altri fornitori.

In sintesi nel servizio di maggior tutela è l'Autorità a fissare il prezzo del mc di gas e del kWh elettrico in base alle quotazioni sul mercato internazionale garantendo trasparenza su tariffe e condizioni, e non permette tariffe variabili in base all’esigenze di una famiglia o azienda in quando le tariffe sono distinte solo tra clienti domestici e non domestici.

Se vi interessa conoscere quali sono i fornitori che offrono le migliori tariffe basta lasciare un semplice commento.

Esempio, “sono interessato alle migliori tariffe”, seguito dal solo codice avviamento postale (CAP) di residenza e poi compilare la scheda (basta solo il nome senza cognome e la mail).

Grazie e buona giornata

2 pensieri su “Bolletta gas e luce. Chi è il fornitore più conveniente. Dal 2019 addio al servizio di “maggior tutela”

  1. Danilo Adorno

    Salve, mi complimento per la lodevole iniziativa. In un contesto come quello attuale, c'è davvero bisogno di professionisti seri e competenti che ci aiutino ad operare le scelte miglior sotto il profilo di efficienza e risparmio energetico.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *